vista 1
gioco
terassa
ingresso
uccelli casa
studio 2
Render1_2
lettura 2
Render2
gioco 2

MILANO, ISOLA

PROGETTO PER UN NUOVO CENTRO CIVICO

2014

Concorso di progettazione internazionale per un Centro Civico, nell’ambito del Programma Integrato di Intervento Garibaldi-Repubblica

 

Per rispondere al meglio al programma funzionale enunciato nel bando, si è pensato un edificio semplice, che permetta al suo interno un estremo grado di modificabilità e quindi di adattabilità alle diverse esigenze degli utenti.

Due i temi principali: il valore dell’involucro e i sistemi di flessibilità.

La sagoma, volutamente semplificata, è divisa in due corpi, uno più piccolo di accesso ed uno principale che contiene tutte le funzioni collettive; in entrambi uno dei lati corti è sviluppato come una rampa che arriva fino a terra. L’edificio si pone in questo modo come elemento di tramite tra le altezze del costruito (piazza Gae Aulenti e Bosco Verticale) e l’orizzontalità della natura (“biblioteca degli alberi”).

Si studia un modo per fare in modo che ogni parete della “scatola” abbia un suo ruolo attivo: palestre verticali, meccanismi ludici per bambini fatti di scivoli e piani inclinati da arrampicata, uno spiazzo piano con una grande scacchiera, grandi finestre che oltre a portare luce si trasformano in sedute. La parete principale è rivestita con listoni di legno colorati, ai quali vengono attaccate delle case per gli uccelli che abiteranno il parco.

Lo spazio interno viene anch’esso sviluppato secondo due linee: al piano terra vengono posizionate le funzioni collettive fisse come l’auditorium il bar/cucina, aperto con una terrazza sul parco, e gli uffici di gestione del centro. I due livelli superiori invece vengono risolti con un meccanismo mobile composto da poli e da pareti mobili che si modificano a seconda delle esigenze (delle funzioni).